Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso Inizializzazione in corso
Henge_Logo.jpg

BRAND
Henge

Henge
Henge nasce nel 2007 con l'intento di creare soluzioni d'arredo di alto profilo utilizzando esclusivamente materiali e finiture di pregio. Una realtà in piena evoluzione creativa, che attinge dalla solidità dello storico Gruppo Doimo, uno dei principali brand italiani del settore arredamento ubicato nel cuore del nordest, che da quest'anno vede la prestigiosa collaborazione dell'Architetto Massimo Castagna, nuovo Art Director dell'azienda.
Le collezioni di arredi Henge, vogliono narrare la storia e rappresentare il presente, prevedendo le tendenze e reagendo alle metamorfosi dello stile, portando ulteriori soluzioni al bisogno dell'essere abitato. Henge non vuole essere una qualsiasi azienda che produce arredi, ma avere il privilegio di proporre collezioni che vanno oltre la possibilità di decorare la casa, concedendo l'opportunità di uno stile di vita.
Nel 2008 è stata presentata al Salone Internazionale del Mobile di Milano la prima collezione Concerto, disegnata dall'Architetto Silvia Prevedello che ne ha curato l'intero progetto esprimendo in forma emozionale gli intenti creativi del nuovo marchio e definendo le linee guida di Henge.
I mobili e i complementi d'arredo della collezione d'esordio si caratterizzano per il design ricercato, la fattura impeccabile, i materiali nobili e i rivestimenti in pelle di pregio; il tutto pervaso da un sottile gusto Art Decò, sapientemente reinterpretato in chiave contemporanea. “Grand art du detail”è sinonimo per Henge di qualità costruttiva, di unione sapiente tra tecnica artigianale e processi tecnologicamente avanzati, di inesausta ricerca dei migliori materiali e delle soluzioni che portano all'eccellenza del concetto e del prodotto. Insieme a Casa Vogue e con la partecipazione di Mila Shon nasce l'evento “Riletture” che ripropone l'opera degli architetti del passato in ambito di “Fuori Salone”.
Elementi della tradizione come la pietra, messi a contrasto con la morbidezza di pelli conciate secondo sapienti tecniche artigianali e con la lucentezza del metallo cromato: nel 2009 continua la collaborazione con l'Architetto Prevedello che disegna la collezione Diamond, riportando in auge antichi contrasti materici, seguita dalle nuove percezioni contemporanee della Collezione Whisper, progettata dall'Architetto Simone Micheli coinvolto in un'ntensa interpretazione personale dello stile Henge. Nello stesso periodo c'è un avvicinamento, che diventa interesse reciproco, con l'Architetto Dante Benini che realizza alcuni prodotti, protagonisti delle serate inaugurali dedicate al primo concept store Henge presso lo spazio di Via Cerva 8, nel cuore di Milano.
La denominazione di Henge preserva in sé il ricordo di una struttura architettonica preistorica, con forma circolare o ovale, usata per rituali e per l'osservazione astronomica: le pietre di Stonehenge sono disposte secondo un disegno preciso, ma di enigmatica interpretazione; rappresentano una delle più antiche e seducenti testimonianze della capacità umana di intervenire sulla materia e sullo spazio, elemento fondamentale del concetto di “Architettura”.
Il loro significato e la loro funzione sono tuttora pervase da un'aura di mistero che le rende affascinanti ed eterne.
Da qui lo spirito di Henge, un viaggio nello stile contemporaneo, collezioni di arredi dedicate a chi ricerca e predilige l'eccellenza, a chi conosce e asseconda le misteriose regole dell'attrazione.

CHIUDI

RECOVERY PASSWORD

Insert your E-mail address

SEND PASSWORD